Il progetto

L’idea di questa mostra nasce da un incontro, nel freddo dicembre 2013 assaporando una buona tisana. Parlare e accorgersi che si hanno delle cose in comune, che si può fare un pezzo di strada insieme. Così ci troviamo a lavorare distanti (Marta a Ibiza, Spagna; io a Gubbio, Italia) e vicine nella voglia di comunicare, di “esporci”, di intrecciare esperienze, lavoro e sentimenti. Andando avanti nel nostro discorso artistico ci sorprendiamo a parlare di un progetto nel progetto. Ci ritroviamo a parlare del desiderio di usare l’atto artistico come uno strumento unificatore e integratore. Il tessuto ci unisce, come modalità espressiva e come veicolo per tessere relazioni e unire.

L’idea nasce da qui, dal tessuto che già di per sé , in quanto formato dall’integrazione di trama e ordito, ha la “vocazione di unire”.

 

Nate per unire
Le mani: fatte per unire

Nasce LA TELA INTEGRATA                                            

Lo scopo è quello di unire insieme i nostri “pezzi” e i “pezzi” che le persone ci invieranno in questi tre mesi, o nel caso che vivano a Gubbio o nei dintorni, ci porteranno direttamente il giorno dell’inaugurazione della mostra o nei giorni di durata della stessa. Il messaggio che porta questa opera collettiva è quello dell’unità e generosità. Cucire insieme dei pezzi come atto di cucire e sanare delle ferite.

Noi saremo lo strumento di questo atto unendo insieme i sentimenti che ogni partecipante vorrà condividere, donandoci la sua parte di universo personale. Noi lavoreremo insieme per tutta la durata della mostra per unire questi universi.

 

Al lavoro per tessere sogni
Al lavoro per tessere sogni

Il tempo per realizzare la “tela integrata”, che ci ricorda che ognuno di noi è parte del tutto è quello della durata della mostra. Alla fine LA TELA INTEGRATA sarà un’istallazione e verrà esposta come testimonianza del lavoro svolto e come messaggio poetico di unità e coralità.

Così ci sarà la nostra mostra, con le nostre creazioni e ci sarà qualcosa che deve ancora accadere. Chi verrà potrà semplicemente conoscere il nostro lavoro, ma ci sarà la possibilità di partecipare per chi lo desidera, per chi ha voglia di testimoniare con il proprio unico contributo il messaggio che porta questo progetto.

Per chi intende “integrare la tela”, ma non può partecipare di persona, è possibile inviare il proprio contributo entro il 10 dicembre 2014 a questo indirizzo:

Francesca Nicchi
Via Perugina, 97
Gubbio (Pg) – 06024
Italia

Ricordiamo che non c’è nessun vincolo espressivo, se non il considerare il fatto che possa essere cucito, collegato con il resto. Non sarà possibile superare la misura di 50 per 50 cm. Tutti possono partecipare, senza distinzione di sesso, età e nazionalità.

Cominciamo da qui, dalla volontà di incontrare davvero i molteplici colori di ognuno di noi, dalla “vocazione di unire “.

La mostra è in calendario a Gubbio (Pg), nelle sale del palazzo dei Consoli, dal 19 dicembre 2014 al 6 gennaio 2015.

Francesca e Marta

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...