Contributi

Chi tesse la tela con noi..

1) Rose Marie Bellemur

Encuentros (Bellemur)
Encuentros (Bellemur)

TITOLO: Encuentros
TECNICA: olio, tecnica mista, foglia d’oro
MISURE: 48×45 cm
ANNO: 2014
fr-fr.facebook.com/bellemur

2) Caterina Maggia

La fascia (Maggia)
La fascia (Maggia)

Titolo: La fascia
Misure: 14,5 x 41 cm
Tecnica: mista

L’accompagna questo messaggio:
“Il tessuto come metafora della propria vita che si realizza con fatica, aggiungendo un filo sottile dopo l’altro, oppure a grandi balzi… con fili grossolani e irregolari, coriacei ad ogni maltrattamento.
La “fascia” è, per me, il simbolo di quel primo imprinting di amore, cura e attenzione verso il neonato: è l’anello candido e morbido che, dopo il ventre materno, pone un limite, contiene e protegge dall’infinito vuoto dello spazio esterno.
Una “fascia” distesa… e ricamata di rosso: liberi di sgambettare per il mondo inciampiamo e ci rialziamo. Nei momenti più difficili torniamo alla “fascia” per medicarci e consolarci… con la forza di una dolce nostalgia”.

Per info: www.catemaggia.com

3) Anna Maria Raimo

Campo morfico (Raimo)
Campo morfico (Raimo)

Artista: Anna Maria Raimo
Titolo: Campo morfico
Misure: 21×26 cm
Tecnica: Stampa digitale su tela

Messaggio dell’artista:
“Si dice che nel cielo di Indra esiste una rete di perle disposta in modo tale che, se se ne osserva una, si vedono tutte le altre riflesse in essa. Nello stesso modo, ogni oggetto nel mondo non è semplicemente se stesso ma contiene ogni altro oggetto, e in effetti è ogni altra cosa.”

La somiglianza di questa immagine cosmica del buddismo con i più recenti sviluppi della fisica quantistica è mirabilmente illustrata nel libro di Fritjof Capra, Il Tao della fisica. L’idea di una intima interconnessione tra tutte le cose, animate e inanimate, è affascinante e sconvolgente al tempo stesso, se compresa veramente. E’ l’idea di una energia che si organizza in forme armoniche, per una intima esigenza di trasformazione dall’entropia alla sintropia. Se tutti ci sentissimo veramente interconnessi, non solo digitalmente, allora non saremmo più disposti ad accettare con indifferenza tutto ciò che di brutto, volgare, dannoso o criminale si impone. Ognuno di noi è un nodo della trama e può scegliere di essere una gemma dormiente oppure un’anima radiante. In ogni caso, come nella tenda di Indra, la nostra scelta si rifletterà in tutti e le scelte di tutti si rifletteranno in noi.

4) Olga Foglio Bonda

Olga Foglia Bonda
Olga Foglia Bonda

Titolo: Nido
Misure: 17,5×19,5 cm
Tecnica: mista
Autrice: Olga Foglio Bonda

Messaggio:
AVANGUARDIA del PENSIERO Artistico e Sociale;
VIENI a unirTi con NOI
CONTENUTI e NON solo mode
UMANITA’ la risposta di cui tutti Noi abbiamo bisogno.

5) Angela Torcivia

Trasformazioni (Torcivia)
Trasformazioni (Torcivia)

*TRAS*FORM*A*ZIONI*
“Stelle di terra
piene di luce, incandescente
brillano nel cielo
si muovono nell’aria
incontrano il sole, infuocato
cadendo raggiungono l’acqua del mare
si trasformano, continuano a vivere,
tornano terra”
I quattro elementi della ceramica raku
Le Terre di AT di Angela Torcivia per “la tela integrata”
www.leterrediat.it

6) Sebastiano Balbo

Sebastiano Balbo
Sebastiano Balbo

Tela 24 x 26,5

“L’impossibilità di mantenersi immobili nell’attesa infinita produce azioni qualsiasi. Alcune potrebbero anche essere giuste.
Sebastiano Balbo

Messaggio dell’artista:
“Il vostro progetto è, in buona sostanza, il mio. Succede. Le idee sono attorno e capita a volte che siano raccolte in luoghi e tempi diversi, oppure uguali. Il mio progetto si chiama Babylon o The wall, o The Babel’s tower, o chissà come. È rivolto agli artisti che intendono donare un “mattone”, cioè una loro piccola opera su tela, senza la pretesa che sia riconoscibile tra le tante, solo per il gusto di sapere di esserci, lì, indistinti e mescolati. E’ con questo spirito che vi ho dato la tela.
La tela che vi ho dato è bianca. Il suo senso è questo: ogni oggetto ha una funzione ma è nello stesso tempo un ricettacolo di memorie. Un oggetto senza uno scopo preciso (una tela bianca non ha neppure una funzione estetica) non consente distrazioni, e sembra aumentare la sua capacità di raccogliere i nostri ricordi e custodire una parte della storia e delle storie”.

http://www.sebastianobalbo.it/
www.facebook.com/sebastiano.balbo.5

 

7) Daniela Dente

Daniela Dente
Daniela Dente

Tela 50cm x 50cm

8) Nadia Buccolieri 

La rete di Indra (Buccolieri)
La rete di Indra (Buccolieri)

In una bellissima parabola Buddista “LA RETE DI INDRA” nel Sutra della Ghirlanda di fiori, si narra che Indra divinità delle forze naturali che protegge e nutre la vita, comprese che ogni singolo granello di polvere conteneva l’intero universo.
Così fece correre una rete senza inizio né fine in tutte le direzioni dell’universo, nello spazio e nel tempo.
Ad ogni nodo della rete Indra appese un gioiello, che rappresenta un essere vivente.
Ogni gioiello è diverso ma ognuno riflette la luce emanata dagli altri.

Tutti i gioielli brillano contemporaneamente riflettendo la luce degli altri ed emanando la propria speciale tonalità.

Mi chiamo Nadia e sono un gioiello tra tanti gioielli.
Fiera ed orgogliosa di fare parte di questo meraviglioso progetto della TELA INTEGRATA offro questo contributo, che rappresenta la mia vita, per ringraziare tutti quelli che hanno illuminato, illuminano e illumineranno la mia esistenza.

 

9) Romeo Michelotto 

Michelotto
Michelotto

Misure: 47×47 cm
Tecnica mista su tela
Anno: 2014
http://www.michel8.it

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...